Zeiss: ottimi risultati per il decimo anno consecutivo

Il gruppo Zeiss continua il proprio percorso di crescita, sia come fatturato sia come utili, chiudendo (al 30 settembre 2019) un anno fiscale da record. Nel FY 18/19 il fatturato del Gruppo è infatti aumentato dell’11% raggiungendo i 6,428 miliardi di euro, mentre l’anno precedente era stato chiuso a 5,817 miliardi di euro.

L’EBIT (risultato aziendale prima delle imposte e degli oneri finanziari) si attesta a 1,063 miliardi di euro, significativamente in aumento rispetto all’anno precedente (772 milioni di euro) e raggiungendo un margine EBIT del 17%. Gli ordini sono cresciuti del 9%, arrivando per la prima volta a superare i 6,5 miliardi di euro.

“Tutti e quattro i segmenti si sono sviluppati molto efficacemente. Un risultato straordinario, considerando lo scenario economico incerto e il cambiamento strutturale in alcuni settori” – afferma Michael Kaschke, Presidente & CEO del Gruppo. “ZEISS conosce bene la situazione del mercato ed è ben posizionata per il futuro grazie anche alla strategia quadriennale, la ZEISS Agenda 2020”

Divisione Vision Care

A livello globale, il segmento Consumer Markets, di cui fa parte Zeiss Vision Care, ha registrato un fatturato di 1,2 miliardi di euro. Anche a livello italiano, Zeiss Vision Care ha ottenuto risultati eccellenti, registrando una crescita a doppia cifra.

Il core driver della crescita è rappresentato dall’innovazione, un percorso che ZEISS segue con determinazione sin dalla sua fondazione. “Essere un’azienda capace di vedere e andare oltre, anticipando i trend del settore e comprendendo a fondo le necessità del mercato, rappresenta per ZEISS una strategia vincente che ci permette di consolidare la nostra posizione di leadership,” afferma Michele D’Adamo, Amministratore Delegato del gruppo  in Italia.

Zeiss reinveste oltre il 10% del fatturato in ricerca e sviluppo e grazie ai 25 centri R&D dislocati in tutto il mondo, l’innovazione è costante e continuativa, supportata anche da studi dedicati e test costanti. Questo approccio permette al gruppo di portare innovazione concreta, mettendo lo sviluppo tecnologico a disposizione di tutti, come accaduto nel 2018 con la tecnologia UVProtect.

Uno sguardo al 2020

L’innovazione sarà il focus anche per il prossimo anno: l’azienda sta lavorando sullo sviluppo di servizi e prodotti che consentano di trarre il massimo dalle potenzialità offerte dalla digitalizzazione e dalla multicanalità. In questo percorso, l’Italia sta ricoprendo un importante ruolo strategico per tutto il gruppo, con nuove idee e nuovi progetti volti a rendere più efficienti i processi interni aziendali delle diverse business unit.

Anche per Italia l’obiettivo principale del 2020, sarà quello della crescita, nonostante il mercato italiano sia sostanzialmente fermo. “Vogliamo continuare a guadagnare quote di mercato e migliorare sempre più la nostra profittabilità facendo leva sulla cosiddetta resilienza, la capacità di adattarci ai cambiamenti di scenario salvaguardando le performance operative anche in caso di condizioni avverse,” conclude Michele D’Adamo.

Ph. Michele D’Adamo


Top