Per il 2021 Okia punta a riciclare e trasformare in occhiali un milione di bottiglie.

Con il lancio del progetto Reshape – concepito per produrre occhiali realizzati completamente in PET riciclato ricavato da bottiglie di plastica, Okia continua a onorare il suo impegno volto a promuovere un comportamento “green”, ponendosi l’obiettivo di raggiungere questo ambizioso traguardo entro l’anno.

Ciascun modello Reshape è composto da 5 bottiglie di acqua riciclate e da lenti che hanno la caratteristica di biodegradare in acqua, carbonio e biomassa. Grazie ai recenti sviluppi tecnologici, con questo materiale è possibile produrre occhiali ancora più sottili e leggerissimi, altamente flessibili e disponibili in una gamma di colori più ampia.

“Osservando le ultime tendenze, i brand della moda si sono posti l’obiettivo di diventare 100% sostenibili entro il 2025. Sono orgoglioso di affermare che siamo stati i primi a muoverci in questa direzione quando due anni fa abbiamo lanciato il materiale Reshape”, afferma Jacky Lam, amministratore delegato di Okia.

Con l’adozione del PET di riciclo, tutto il settore ne beneficerà. Si eviterà così che la plastica finisca nei mari e nelle discariche, oltre a ridurre il consumo di energia, delle risorse petrolifere e le emissioni di CO2 per garantire una maggiore circolarità in futuro.

In tutto il mondo, le bottiglie sono un rifiuto presente in grandi quantità e rappresentano una materia prima relativamente pulita e a basso contenuto chimico.


Top