Passato, presente e futuro di Fielmann

Nei primi sei mesi dell’anno il numero di occhiali venduti da Fielmann è aumentato del 0,3%, attestandosi a 4,1 milioni (anno precedente: €4,1 milioni). I ricavi, IVA inclusa, sono cresciuti del 7.5% raggiungendo i €884,4 milioni (anno precedente: €823,0 milioni) e il fatturato consolidato è salito del 6.6% arrivando a €758,2 milioni (anno precedente: €711,5 milioni). L’utile ante imposte della prima metà del 2019 è ammontato a €127,6 milioni (anno precedente: €116,1 milioni) e l’utile netto a €88,3 milioni (anno precedente: €80,4 milioni).

Il numero di occhiali venduti nel secondo trimestre è stato di 2,1 milioni (anno precedente: 2,1 milioni). I ricavi inclusa IVA sono cresciuti del 6,1% a €446,8 milioni (anno precedente: €421,3 milioni) e il fatturato consolidato è salito del 6,9% a €386,4 milioni (anno precedente: €361,6 milioni). Da aprile a giugno, l’utile ante imposte ha ammontato a €60,5 milioni (anno precedente: €54.8 milioni) e l’utile netto a €41,7 milioni (anno precedente: €37,9 milioni).

In Italia Fielmann ha aperto nuovi negozi a Monza, Modena, Reggio Emilia, Bassano del Grappa e Treviso durante la prima parte dell’anno e ha in programma di aprire almeno altri quattro negozi al sud delle Alpi quest’anno. Al 30 giugno, il gruppo operava 743 negozi (anno precedente: 727 negozi) e impiegava 19,172 collaboratori (anno precedente: 18,301) con 871 nuovi posti di lavoro.

Nella seconda parte dell’anno, l’azienda continuerà ad implementare la sua “visione 2025”. Nel 2019 e 2020 investirà più di €200 milioni nel business model omnichannel, nello sviluppo della rete delle filiali e nell’espansione internazionale.

All’1 settembre 2019, il gruppo ha acquisito il 70% del leader del mercato sloveno Optika Clarus, entrando così nel quattordicesimo mercato europeo. Inoltre, Fielmann entrerà in 4 nuovi mercati nei prossimi anni per crescita organica e acquisizioni.

 


Top