Le aziende dell’occhialeria per la valorizzazione della professionalità dei lavoratori: primo accordo in Marcolin.

Come noto, dopo la firma dell’Ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL dell’occhialeria, avvenuta nello scorso mese di dicembre 2021, il 10 giugno scorso è stata sottoscritto il testo completo e definitivo del nuovo Contratto nazionale di lavoro del settore.

Ora, risolto a livello di Parti nazionali il nodo del rinnovo del CCNL, si sta aprendo nelle imprese la fase della sua effettiva applicazione, che riguarderà, in particolare, l’implementazione del nuovo sistema di riconoscimento e valorizzazione della professionalità dei lavoratori che è stato definito nel contratto nazionale già dal 2017 ed è stato rilanciato dal recente rinnovo.

La parte generale del nuovo inquadramento dei lavoratori, basata sulle nuove aree professionali che già incentivano la progressione professionale, è già attiva nelle aziende dal 1° luglio 2017. La fase ulteriore, quella che si sta aprendo in queste settimane, è quella dell’applicazione azienda per azienda della seconda parte del nuovo inquadramento, cioè quella che intende individuare e premiare i migliori “comportamenti organizzativi” richiesti dalle aziende ed assicurati dai lavoratori maggiormente professionalizzati e disponibili.

I comportamenti virtuosi che vengono valorizzati sono:

  • la flessibilità professionale,
  • il trasferimento di competenze,
  • la leadership,
  • ogni altro comportamento ritenuto utile e definito a livello aziendale.

Si tratta di aspetti già ben definiti e disciplinati nel Contratto nazionale, ma che possono essere utilmente precisati in azienda sulla base della specifica situazione organizzativa.

A questo proposito, ANFAO saluta con favore un primo accordo aziendale firmato oggi che applica il sistema dei comportamenti organizzativi previsto dal Contratto nazionale nell’azienda Marcolin spa di Longarone: si tratta di un chiaro esempio di come la collaborazione tra il livello nazionale (quello del CCNL) ed il livello aziendale possono sviluppare un sistema virtuoso integrato di cui i primi beneficiari sono i lavoratori e le loro imprese.

ANFAO seguirà con attenzione questa importante fase operativa, fornendo alle aziende tutto il proprio sostegno per rendere concreti e efficaci i principi, le norme e le linee di indirizzo definite nel Contratto nazionale.


Top