Il “Bello” di Albert Watson “illumina” l’apertura di MIDO 2021 | Digital Edition.

Si è aperta oggi, MIDO 2021 | Digital Edition. Da oggi oltre 30 eventi, 60 ospiti e più di 400 brand, in un’edizione eccezionale dell’evento internazionale dell’eyewear, dopo il rinvio dell’edizione 2020, causato dall’emergenza sanitaria.

Un’edizione tutta on line, aperta dai saluti istituzionali del Sindaco di Milano Giuseppe Sala e del Presidente dell’Agenzia ICE Carlo Ferro, che vede protagonisti gli operatori internazionali dell’occhialeria che si propongono sul mercato con le nuove tendenze, in attesa dell’edizione in presenza di febbraio 2022.

Eccoci qui. Vicini e lontani allo stesso tempo, ma meravigliosamente fluidi ed elastici a superare le difficoltà con tutti i mezzi che abbiamo, traendo il meglio dalla complessità, mantenendo salda un’abilità che non potrebbe essere più umana di così: la visione”: con queste parole che parlano di resilienza e ripresa il Presidente di MIDO e ANFAO Giovanni Vitaloni ha dato il via alla manifestazione. “Se è vero che il buio fa paura – aggiunge Vitaloni – è anche vero che i nostri occhi si adattano alle variazioni di luce con meravigliosa naturalezza. Siamo esseri nati per vedere la bellezza anche dove non sembra esserci. E nel solo atto di visione che ci connette al futuro più prossimo, verso quella nuova rinascita che stiamo costruendo giorno dopo giorno, c’è una bellezza senza precedenti”.

È questo il fil rouge della cerimonia di apertura di MIDO Wonders are ahead: il bello, raccontato in uno special show dal grande impatto emozionale, con un ospite d’eccezione, il fotografo Albert Watson.Un personaggio leggendario – lo presenta il Presidente di MIDO – un Virgilio eccezionale in questo viaggio di MIDO 2021. Chi meglio di lui può ricordarci che la bellezza è sempre nei nostri occhi”.

La bellezza del mondo non finisce mai” spiega il fotografo americano, precisando che saper vedere la meraviglia è un’arte che va condivisa e che è un contenuto talmente forte che “salverà il mondo”. Con un racconto che apre lo sguardo su paesaggi, personaggi, storie in grado di emozionare, Watson lancia un invito a godersi tutto quello che ci circonda, aprendo gli occhi.

Con la voce narrante di Watson, della meraviglia nella vita, nella moda e in altri frangenti, e delle nuove sfide per il mondo e gli imprenditori (contesto post pandemia, sostenibilità, digitalizzazione) Fabrizio Curci, Chief Executive Officer & General Manager di Marcolin, Barbara De Rigo, Chief Marketing Officer De Rigo, Satoshi Otsuki, Presidente e Chief Operating Officer Europe di Charmant, Mik Somers, Founder e Co-owner di Theo, Nicola Zotta, Presidente e CEO di Marchon Eyewear Inc.

Il racconto emozionale non distoglie l’attenzione dal focus principale di MIDO, che è il mercato: la stessa piattaforma dell’evento offre la nuova esperienza b2b, che mette a contatto buyer ed espositori: spazi per eventi, lounge e room per condividere esperienze, mirano a essere il punto di riferimento della piazza mondiale, non solo per i tre giorni di MIDO 2021 I Digital Edition, bensì fino al 31 dicembre, con lo sguardo teso all’edizione di febbraio 2022. Sarà l’edizione del 50° anniversario e intanto gli organizzatori allenano il pubblico a ripassare storia e curiosità del settore, con il nuovo contest Trivia by MIDO: da oggi fino alle 23.59 del 7 giugno, tutti gli utenti della piattaforma possono rispondere a quattordici domande sull’accessorio più cool. Il vincitore (colui che risponderà correttamente al maggior numero di quesiti nel minor tempo) sarà annunciato sui social media l’8 giugno e riceverà uno special gift.

Domani, domenica 6 giugno, il secondo main event: MIDO Mashup, ore 12.00. Ospiti lo chef Massimo Bottura, il designer Fabio Novembre, il fotografo Albert Watson. Moda e design al centro di un tavolo virtuale che coinvolge star provenienti da mondi diversi, insieme a quattro affermati esponenti del mondo della moda (Giovanni Lo Faro, CEO Modo; Amélie Morel, Communications Director Morel; Zack Moscot, direttore creativo Moscot; Saskia e Hans Stepper, founder e direttore creativo Stepper Eyewear Limited) e tre promettenti designer (Sergio Eusebi e Livio Graziottin, founder di Kuboraum, Patrick Hoet, founder di HOET; Henrik Lindberg, founder, CEO e direttore creativo Lindberg).

 

Alle 13.00, sempre domenica 6 giugno, la proclamazione dei vincitori del BeStore 2021 che quest’anno si arricchisce di una nuova categoria: oltre ai premi per Design e Innovation, conferiti da una giuria internazionale di esperti del settore, l’8 giugno verrà assegnato anche il riconoscimento Your BeStore. Tutti i visitatori, infatti, avranno la possibilità, tramite la piattaforma, di votare il proprio centro ottico preferito fino alle 23.59 del 7 giugno.

 

Tutti gli aggiornamenti saranno disponibili online sul sito dell’evento www.mido.com e sui canali social ufficiali: Instagram (@mido_exhibition), Facebook (@MIDOExhibition), Twitter (@MIDOExhibition) e Linkedin e attraverso l’APP ufficiale.


Top