Essilor Italia: focus sulla protezione.

Il primo Congresso digitale di Essilor Italia ha visto susseguirsi diversi professionisti esterni provenienti dal settore dell’ottica e dell’optometria, della formazione e anche dal campo della fisica che hanno affiancato la dirigenza dell’azienda.

Il congresso ha rappresentato l’occasione per offrire una panoramica esaustiva non solo sul mondo Essilor, ma ha anche per affrontare problematiche concrete quali ad esempio l’evoluzione della figura dell’ottico optometrista post Covid-19, la gestione e le visite nella sala refrazione, il mondo della visione legato ai bambini…

Fil rouge: la protezione

“Durante l’emergenza Covid-19 ci siamo focalizzati sulla protezione in diverse direzioni: abbiamo voluto garantire la sicurezza dei nostri collaboratori, dei nostri partner ottici e dei consumatori che visitavano i centri ottici.

A tal proposito abbiamo realizzato e messo a disposizione dei nostri clienti una serie di strumenti per potere effettuare le visite in sicurezza”, ha dichiarato Luca Strigiotti, Managing Director Essilor Italia.

Nuovi tool per il centro ottico.

Durante il congresso è stata lanciata l’app a disposizione del centro ottico che avrà l’obiettivo di accompagnare il consumatore nelle diverse fasi di acquisto e la piattaforma digitale Essilor Booking, tool gratuito offerto agli ottici che permetterà loro di creare un link diretto con il consumatore.

Il suo funzionamento è molto semplice: dal sito dell’ottico il cliente finale potrà prenotare la propria visita e i diversi servizi nel centro ottico.

La piattaforma permetterà al centro ottico di organizzare e distribuire nell’arco della giornata la frequenza degli appuntamenti – ora più che mai necessario – e consentirà al consumatore di vivere l’esperienza d’acquisto in totale serenità e sicurezza.


Top