Eastman mira a creare un’economia circolare per il settore dell’occhialeria.

Eastman è un fornitore globale di materiali speciali e pioniere nel riciclaggio molecolare. Attualmente ha un ha un organico di circa 14.500 persone dislocate in tutto il mondo e serve clienti in più di 100 paesi.

Nel 2020 l’azienda ha registrato un fatturato di circa 8.500 miliardi di dollari e la sua sede centrale è a Kingsport, Tennessee (Stati Uniti).

Sul mercato dell’occhialeria è presente da metà del XX secolo e ha avviato nel 2020 una joint venture con Mazzucchelli 1849 in base alla quale l’azienda italiana produrrà e venderà lastre di acetato realizzate con l’Acetate Renew di Eastman, un diacetato di cellulosa composto per il 60% da materiali biologici e per il 40% da materiali riciclati certificati. Attualmente sono tre i big player ad utilizzare questo materiale nelle loro collezioni.

Rachel Oakley, Eyewear Segment Manager, Eastman Specialty Plastics, ci racconta il percorso della sua azienda all’interno del nostro settore.

Quando e in che modo siete entrati nel settore dell’occhialeria?

L’ingresso di Eastman nel settore dell’eyewear è iniziato a metà del XX secolo con l’avvento dell’acetato di cellulosa, un materiale di origine biologica ricavato dalle conifere a crescita rapida. Sin da subito questo materiale ha trovato largo impiego nella produzione di volanti e cambi per automobili, manici per cacciaviti, carte da gioco e penne a sfera.

Oggi, il diacetato di cellulosa è il materiale preferito dai vari brand e designer per la realizzazione di occhiali di qualità. È l’unico materiale con il quale si possono ottenere motivi cromatici intensi e tridimensionali come il famoso “Havana”.

Le montature in acetato di cellulosa sono piacevoli al tatto, possono essere lavorate per adattarsi a qualsiasi forma e presentano un’incredibile finitura lucida in un’ampia gamma di colori e motivi.

Recentemente, Eastman ha introdotto un materiale plastico di nuova generazione: il copoliestere Eastman Tritan, che può essere stampato a iniezione per realizzare montature e lenti incredibilmente trasparenti e resistenti.

Materiale estremamente versatile, consente di combinare e unire colori diversi per ottenere l’effetto estetico desiderato. Oltre a essere durevole e protettivo, è ideale per gli occhiali da sole sportivi e per le montature da bambino grazie alla sua elevata resistenza agli urti.

La nostra società opera nel mercato dell’occhialeria attraverso una rete di compoundatori selezionati e produttori di lastre di tutto il mondo. In particolare, per migliorare la nostra offerta sul mercato cinese abbiamo avviato una joint venture con Mazzucchelli1849, denominata EMPCL.

Con oltre un secolo di esperienza combinata, EMPCL offre acetato pre-composto di qualità elevata ai principali produttori di lastre nella regione.

In che modo il concetto di sostenibilità viene applicato al settore dell’occhialeria?

Il nostro attuale viaggio nella sostenibilità del settore dell’occhialeria è iniziato con l’introduzione di Eastman Acetate Renew, un diacetato di cellulosa completamente sostenibile realizzato grazie all’innovativa tecnologia di rigenerazione del carbonio (CRT, carbon renewal technology) di Eastman.

Acetate Renew offre prestazioni comparabili a quelle dei materiali vergini ed è composto per il 60% da materiali biologici e per il 40% da materiali riciclati certificati.

Oltre a diminuire la quantità di rifiuti destinati alle discariche, questo materiale consente di ridurre in modo significativo i gas serra rispetto ai processi di produzione tradizionali. Acetate Renew è già disponibile tramite Mazzucchelli e Hua Yi ed è utilizzato da Thélios, Marchon e Safilo.

Stiamo già applicando su larga scala la nostra tecnologia di rigenerazione del carbonio. Nel 2020, Eastman ha riciclato milioni di chili di rifiuti plastici e nel 2021, grazie alla tecnologia CRT, prevediamo di riciclare più di 20 milioni di kg di rifiuti.

Ciò significa che siamo già pronti a sostituire tutti i nostri acetati tradizionali con Acetate Renew, completamente sostenibile, non appena il settore ce lo richiede.  

Inoltre, abbiamo avviato collaborazioni con partner del settore per creare un vero e proprio ciclo chiuso per l’occhialeria, in cui gli scarti dei produttori di occhiali vengono riconvertiti e riciclati per produrre nuovi occhiali con Eastman Acetate Renew.

Per il mercato degli occhiali da sole abbiamo presentato il copoliestere Eastman Tritan Renew per realizzare montature stampate a iniezione con il 50% di contenuto riciclato certificato*.

In questo modo, le aziende che operano nel settore dell’occhialeria possono migliorare la sostenibilità di una vasta gamma di modelli di occhiali da proporre in base a diverse soglie di prezzo.

Qual è l’evoluzione prevista per la vostra presenza “sostenibile” nel settore dell’eyewear?

Il nostro obiettivo è creare un’economia circolare per il settore dell’occhialeria in cui gli scarti degli occhiali vengono recuperati e riconvertiti in materiale per la realizzazione di un nuovo acetato e di altri materiali durevoli con livelli elevati di contenuto riciclato certificato*.

Con la tecnologia CRT possiamo riciclare gran parte dei materiali prodotti dall’industria dell’occhialeria, come l’acetato, il policarbonato e l’acrilico.

Il nostro obiettivo per il 2021 è attuare e ampliare il processo di recupero dell’acetato e creare un ciclo chiuso attraverso la raccolta dei rifiuti prodotti dal settore dell’occhialeria da utilizzare come materiali per la produzione di Acetate Renew.

Il passo successivo sarà quello di individuare soluzioni sostenibili per le lenti, sia per quanto riguarda la riduzione dei rifiuti che l’offerta di materiali eco-consapevoli. Le lenti dimostrative fornite con le montature vengono smaltite prima dell’acquisto e rappresentano un’enorme fonte di rifiuti.

Riteniamo di poter dare nuova vita alle lenti dimostrative e agli scarti ottenuti dalla produzione delle lenti utilizzando la tecnologia CRT per produrre nuovi materiali da impiegare nel settore dell’occhialeria.

Tritan è già utilizzato per realizzare le lenti degli occhiali da sole. Il nostro obiettivo è ampliare e presentare l’offerta della prossima generazione di prodotti Tritan Renew per ottenere plastiche estremamente trasparenti contenenti fino al 50% di materiali riciclati*, sia per le lenti che per le montature.

Vogliamo diventare il fornitore dei prodotti e delle soluzioni più sostenibili nel settore dell’eyewear.

*Il contenuto riciclato si ottiene attribuendo i rifiuti plastici riciclati ai materiali Eastman Renew utilizzando l’approccio del bilancio di massa certificato da ISCC (International Sustainability & Carbon Certification).

Top