Come Komono esprime la propria responsabilità ecologica.

Prosegue il nostro viaggio all’interno della sostenibilità nel mondo dell’ eyewear. In questa intervista, approfondiamo il progetto della realtà di Komono. Ne parla a WMIDO il fondatore: Anton Janssens.  

Cosa vi ha spinto a intraprendere la strada di una produzione che prevede l’utilizzo di materiali ecologicamente responsabili?

Per le prossime collezioni, è nostra intenzione utilizzare materiali e imballaggi eco-compatibili. Per quanto riguarda la collezione di occhiali di questa stagione, abbiamo lanciato due materiali ecologicamente responsabili: l’eco-acetato e l’acetato riciclato.

Si tratta di un ulteriore passo avanti nella realizzazione del nostro costante impegno volto a utilizzare materiali con il minor impatto ambientale possibile.

Può raccontarci di più di questi due materiali?

L’eco-acetato è realizzato con una percentuale molto elevata di componenti naturali. È riciclabile e parzialmente biodegradabile.

L’acetato riciclato, invece, è ricavato dagli scarti di acetato del processo produttivo. Questi scarti vengono sciolti e tinti con dei pigmenti per creare un acetato nero perfetto. In questo modo riusciamo a limitare le risorse necessarie e a dare nuova vita ai materiali che altrimenti finirebbero in discarica.

Quali sono i nuovi progetti in cantiere?

Abbiamo appena lanciato la “Illusion Collection”, dalla forte componente onirica, che presenta piccoli dettagli tra il mondo reale e quello immaginario. Le linee sono distorte e deformate, i materiali alterati e i colori ricostruiti.

Abbiamo utilizzato sostanze opache e traslucide per creare un effetto di illusione, mentre le finiture riflettenti donano un senso di distorsione.

Un altro progetto a cui stiamo lavorando al momento è la nostra collaborazione annuale con l’Accademia Reale di Belle arti di Anversa. Insieme a cinque studenti del master, stiamo creando una capsule collection davvero innovativa.

Si tratta di una collezione alla moda e all’avanguardia che offre un punto di vista inedito sul settore dell’occhialeria.

Come si evolverà in futuro il vostro impegno nei confronti dell’ambiente?

Noi di Komono vogliamo fare da apripista per rendere il design innovativo non solo accessibile, ma anche sostenibile nel lungo periodo. Ciò significa che dobbiamo adattare continuamente il modo di fare business, sia per quanto riguarda la scelta dei materiali da utilizzare e il packaging dei prodotti, sia le nostre attività quotidiane.

I nuovi materiali che abbiamo introdotto non sono che l’inizio.


Top