Da De Rigo due iniziative solidali in collaborazione con la Regione Veneto.

La ripartenza in sicurezza e la costruzione di una nuova normalità rappresentano una sfida, se possibile, ancora più grande di quella che ci siamo lasciati alle spalle. Una condizione che impone di guardare il mondo con occhi nuovi e che è possibile affrontare solo insieme, facendo squadra.

Consapevole di ciò, De Rigo ha ritenuto di dare un segno e una fattiva testimonianza del proprio impegno per la ripresa dando vita a due iniziative, realizzate in collaborazione con le autorità della Regione Veneto, unadelle aree più colpite dalla pandemia.

L’accordo con BMR Genomics

Il pensiero è andato subito alla sanità locale, messa così a dura prova dall’emergenza, e si è tradotto in una donazione di 100.000 euro che il gruppo ha scelto di fare all’Azienda ULSS n.1 Dolomiti di Belluno attraverso un accordo con BMR Genomics, uno spin-off partecipato dall’Università di Padova, specializzato in analisi del DNA e diretto dal Prof. Giorgio Valle. 

Grazie al contributo di De Rigo, BMR Genomics realizzerà le analisi di 2.500 tamponi nasofaringei per il personale medico ospedaliero e, in collaborazione con la ULSS n.1 Dolomiti, svolgerà uno studio su un centinaio di genomi virali del Bellunese per confrontarli con quelli di altre aree al fine di valutare l’evoluzione della diffusione del virus COVID-19 nel territorio ed eventuali differenze con i ceppi di coronavirus già noti.

L’iniziativa per premiare il personale medico e paramedico del Veneto

De Rigo ha pensato poi ad un progetto diffuso sul territorio. Un gesto simbolico di ringraziamento e riconoscenza rivolto al personale sanitario del Veneto che in questi mesi è stato in prima linea per tutti noi. Proprio loro più di chiunque altro, dopo avere visto tanto dolore, meritano di poter “guardare il mondo con occhi diversi”.

Realizzato in collaborazione con le autorità sanitarie locali, l’iniziativa si propone di premiare 10.000 persone tra personale medico e paramedico COVID-19 del Veneto, omaggiando a ciascuno un occhiale da sole o una montatura da vista offerta da De Rigo.

L’attività è programmata dal 1 giugno sino al 3 luglio, momento che coincide con un progressivo rallentamento dell’emergenza e di primo ritorno alla normalità per chi è stato impegnato in corsia senza sosta per mesi.

Medici e infermieri potranno registrarsi sull’apposita piattaforma e fissare un appuntamento presso il punto vendita più vicino, tra quelli presenti aderenti, per scegliere e ritirare il proprio occhiale De Rigo in omaggio.


Top