Bollé offre la possibilità di provare virtualmente la nuova lente Phantom.

Bollé sta rivoluzionando il modo di provare e comprare gli occhiali, offrendo un’esperienza esclusiva contactless. La prova si realizza tramite un filtro AR che permette di sperimentare nel in cui l’utente si trova, l’ultima tecnologia di lente Phantom di Bollé.

Il filtro AR di Bollé, frutto di una collaborazione con QReal e M7 Innovations, è una novità nell’industria degli occhiali da sole. Tramite Instagram, l’utente potrà provare la visione attraverso di una lente Phantom indossando virtualmente l’ultimo modello iconico del brand: il Chronoshield. Dopo aver visualizzato l’occhiale sul proprio viso, l’utente dovrà semplicemente capovolgere la fotocamera – dalla vista selfie alla vista frontale – per vedere l’ambiente che lo circonda attraverso la lente Phantom prescelta. L’utente potrà quindi sperimentare le varie caratteristiche dell’occhiale come il filtro ad alto contrasto, l’anti-appannamento e la fotocromia. Una scelta modello e lente, l’utente potrà facilmente individuare un rivenditore Bollé.

Grazie al filtro AR, gli utenti potranno provare le caratteristiche uniche delle lenti Phantom di Bollé in vari contesti come lo sci primaverile, il ciclismo, la corsa e altri sport provando in azione tecnologie come: Fotocromia: all’utente viene proposta un’opzione di scorrimento che consente di modificare la propria esposizione nell’ambiente, per fare schiarire o scurire la lente, così da poter provare il filtro fotocromatico molecolare della lente Phantom in tempo reale; Anti-appannamento Platinum: la visione dell’utente inizia a sfocarsi simulando l’appannamento causato del sudore durante l’attività sportiva. Si forma una condensa fuori dall’occhiale, ma la visione rimane cristallina, simulando cosi l’anti-appannamento di Bollé; Il filtro alto contrasto della lente Phantom consente all’utente di sperimentare una migliore percezione dei colori mantenendo una visione naturale del paesaggio e della profondità.

La dichiarazione di Louis Cisti, VP Global Marketing di Bollé Brand

I filtri AR vengono solitamente utilizzati in versione Try On per provare indumenti e migliorando senza dubbio l’esperienza di acquisto. Ma la novità è di utilizzare l’esperienza AR in versione Try Out”, ha dichiarato Louis Cisti, VP Global Marketing di Bollé Brands. “Bollé riconosce che la sicurezza è ormai al centro delle normative nella vendita al dettaglio. Nell’effettuare i loro acquisti i consumatori devono ridurre al minimo ogni contatto fisico. Tuttavia, quando si tratta di acquistare occhiali da sole di alto livello, le aspettative rimangono alte e si desidera vedere i benefici tangibili del prodotto. È qui che entra in gioco il filtro AR di Bollé, che consente di fare vedere come funziona la lente e di percepire vantaggi e prestazioni prima dell’acquisto,” conclude Cisti.

Il modello Chronoshield

In occasione di quest’esperienza visiva, l’utente potrà indossare il modello Chronoshield di Bollé, remake di un pezzo storico del brand che ha fatto la storia degli anni 80’. Il modello Chronoshield offre un campo visivo molto ampio, per maggior comfort visivo e protezione da elementi esterni come vento o polvere. La lente è ventilata per minimizzare i rischi di appannamento, mentre i naselli e terminali sono in gomma Thermogrip regolabili, per un FIT personalizzato e la massima stabilità.

Top