MIDO: un supporto per l’industria

Due anni Angelo Trocchia assumeva la direzione del Gruppo Safilo. Con lui abbiamo cercato di capire come la Meraviglia abbia contribuito a fare crescere la sua azienda.

Quando avete partecipato al primo MIDO eravate un’azienda a conduzione familiare, poi siete diventati una multinazionale: cosa ha significato per la vostra realtà MIDO?

MIDO è sempre stato un importante momento di confronto e una occasione di incontro e dialogo con tutti i nostri più importanti interlocutori, i clienti in primis, ma anche i partner, i fornitori, gli amici di Safilo e gli opinion leader del settore.

Questa fiera ci ha visto crescere nel tempo, evolvere e ci ha sempre accompagnato nel nostro percorso, supportandoci.

Cos’è MIDO oggi per Safilo?

MIDO continua ad essere una vetrina di successo e una occasione di incontro importante. Cerchiamo di costruire e far vivere ai visitatori delle esperienze legate al mondo dei nostri marchi.

L’obiettivo per noi è quello, non semplicemente di mettere in vetrina i nostri occhiali, ma di far vivere l’universo della marca, trasmettendo appieno i valori e i contenuti di ciascun brand.

Al tempo stesso MIDO è il luogo del dialogo, dell’ascolto delle esigenze dei nostri clienti, attività su cui abbiamo concentrato le nostre strategie per costruire un rapporto sempre più vicino e diretto, in grado di trasformare il nostro servizio in una vera rapporto di cura e attenzione.

Cosa vi aspettate dall’edizione dei 50 anni?

Abbiamo molte attività in programma e un fitto calendario di eventi che ci auguriamo aiuteranno anche MIDO a celebrare questo importante anniversario.

Top