Il settore indipendente dell’industria ottica deve lavorare insieme.

Secondo Jason Kirk, fondatore e designer di Kirk & Kirk, un approccio strutturato comune insieme a una politica mirata sono le chiavi per affrontare le incertezze di questo periodo.

Come avete deciso di affrontare la ripresa?

Ci siamo presi del tempo per ascoltare i nostri clienti e analizzare l’evolversi della situazione.

Abbiamo capito l’importanza delle piccole cose e di come queste non siano poi così scontate: ad esempio, l’apertura del negozio, avere scorte a disposizione e poter effettuare le spedizioni.

Sembra sciocco, ma molte aziende hanno faticato a procurarsi le scorte; così abbiamo semplicemente comunicato ai nostri clienti che le sedi nel Regno Unito e negli Stati Uniti erano rimaste aperte durante la pandemia.

A seguito della sospensione delle fiere e dell’incertezza sulla data in cui potranno essere organizzate di nuovo per accogliere i professionisti del settore, abbiamo modificato il calendario per il lancio dei nuovi prodotti che verranno presentati nel corso di vari mesi anziché concentrarci nel periodo delle fiere. I prossimi lanci sono previsti a settembre.

Come hanno accolto questa iniziativa i centri ottici?

I clienti sembrano condividere la nostra scelta. Il settore indipendente dell’industria ottica deve agire insieme.

È ricco di imprenditori capaci, ma necessita di una sferzata di energia. Il lavoro di squadra ci ha rafforzato e il fatto di condividere con i clienti le nostre difficoltà personali e professionali ci ha fatto sentire molto più vicini a loro in questi ultimi mesi.

In quale direzione si sta muovendo il settore degli occhiali d’avanguardia?

Quando il contesto economico diventa difficile, come nel caso di una recessione o di una pandemia, i designer e i negozi di ottica agiscono nel modo che ritengono sia più sicuro per la propria attività.

Acquistano montature dalle linee classiche e cercano di evitare i rischi. Ritengo che si tratti di una strada pericolosa da seguire, soprattutto in questo momento.

Date un’occhiata al vostro negozio per vedere quante montature tartarugate o nere avete… non serve farne scorta per soddisfare i clienti che ne fanno richiesta, ma se volete aumentare il flusso di clienti in negozio dovete proporre occhiali divertenti e innovativi che catturano la fantasia delle persone.

Molti ottici si preoccupano di comunicare ai propri clienti che il loro negozio è conforme alle direttive sanitarie. Siamo sicuri che prima del Covid non lo fosse? Di certo non è un modo per attirare i clienti, sebbene il messaggio sia rassicurante. In questo momento, le persone si dedicano agli acquisti online. Sono preoccupati quando devono prendere i mezzi pubblici, condividere gli spazi comuni e andare a fare shopping.

Ci deve essere qualcosa di veramente speciale per indurli ad entrare nel vostro negozio. Date loro un buon motivo per alzarsi dal divano.

Quali sono i vostri progetti per MIDO 2021?

Ottima domanda. La salute e la sicurezza di tutti i dipendenti, clienti e amici è la nostra priorità; pertanto, attendiamo l’evolversi delle condizioni nei prossimi mesi. Le abitudini di acquisto stanno cambiando sia per i negozi di ottica che per i consumatori.

Dobbiamo solo capire se si tratta di un cambio momentaneo o se durerà nel tempo.


Tags
    , ,
Top