Silhouette dona 20.000 paia di occhiali alla Croce Rossa

Nelle ultime settimane l’emergenza COVID-19 ha portato a un forte aumento della necessità di dispositivi di protezione individuale (DPI) quali tute, mascherine e occhiali protettivi. La portata della domanda a livello globale ha creato seri problemi di approvvigionamento nella catena di fornitura di questi dispositivi che sono vitali in questo momento, soprattutto in campo sanitario. Tutti i dipendenti e i dirigenti di Silhouette International non potevano che condividere apprensione e preoccupazione in questo difficile momento, anche per la sicurezza degli operatori sanitari: da qui l’idea di contribuire tramite la donazione alla Croce Rossa di 20.000 occhiali evil eye, il brand di occhiali sportivi nato recentemente in casa Silhouette.

Oltre ad avere già inviato occhiali del modello e001-trace  pro con lenti trasparenti alla Croce Rossa, l’azienda sta sviluppando ulteriormente in modo specifico i propri modelli evil eye e012 epyx-y e e015 epyx-x già dotati di lenti trasparenti, in modo che siano perfettamente adatti all’uso da parte degli operatori sanitari e della Croce Rossa, che li hanno già testati ed approvati. Questi altri due modelli saranno pronti e inviati a breve. Silhouette è lieta di poter dare il suo contributo affinché gli operatori sanitari possano disporre di DPI affidabili e sicuri a tutela della loro salute, aiutandoli a vedere chiaramente un futuro che, siamo certi, sarà di nuovo luminoso.

Ph. Susanna Kumpfmüller Brand Director di evil eye marchio di occhiali del gruppo Silhouette International e il Dr. Aichinger Walter Presidente della Croce Rossa Austriaca (Credit: OÖRK/Affenzeller).


Tags
    ,
Top