Alla Bocconi la Luxottica Chair in Chinese market and business development

Luxottica ha siglato un accordo con l’Università Bocconi di Milano per l’istituzione di una cattedra quinquennale, la Luxottica Chair in Chinese market and business development. La nuova cattedra, affidata al Professore ordinario del Dipartimento di Management e Tecnologia, Fabrizio Perretti, è stata annunciata in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico 2019/2020.

La Cina sta diventando un mercato sempre più importante su scala globale. In questo contesto, l’obiettivo della cattedra è offrire l’opportunità di comprendere i cambiamenti che stanno plasmando questo mercato e l’impatto diretto e indiretto, sugli altri paesi, in particolare l’Europa e l’Italia. La cattedra affronterà inoltre la necessità di approfondire i contesti sociali ed economici della Cina e dell’Asia in generale, l’importanza di coinvolgere le comunità locali e di generare approcci innovativi che tengano conto e rispettino le diversità culturali.

La partnership strategica segna un ulteriore passo nella collaborazione tra Luxottica e Bocconi e prevede anche innovative attività di ricerca, produzione di report annuali, incontri periodici e challenge o contest con gli studenti.
Il gruppo di Agordo crede fortemente nella formazione dei suoi dipendenti e clienti, a beneficio dell’intero settore. L’evoluzione del processo di crescita delle persone passa da un approccio all’apprendimento sempre più digitale, accessibile e autonomo. L’iniziativa con l’Università Bocconi conferma l’impegno verso l’istruzione e la ricerca quali leve strategiche che contribuiscono a pieno titolo alla crescita della società.

La Cina è un mercato cruciale ma complesso che si sta evolvendo molto rapidamente grazie anche alle nuove tecnologie digitali. Questo spinge Luxottica a sviluppare strumenti e modelli di business sempre nuovi per rispondere alle esigenze di clienti e consumatori. Vogliamo valorizzare la ricerca su questi temi innovativi e sfidanti che hanno una forte influenza sull’intera collettività per comprenderli e gestirli al meglio”, commenta Francesco Milleri, Amministratore Delegato di Luxottica.

 
Top