CDV Onlus partner di Race for the Cure

A Bologna arrivano le visite gratuite della vista.

Dal 20 al 22 settembre, ai Giardini Margherita di Piazzale Jacchia a Bologna, Commissione Difesa Vista Onlus, nell’ambito dell’evento Race for the Cure, eseguirà screening gratuiti della vista effettuati da medici oculisti e ottici volontari. Appuntamento venerdì e sabato dalle 10 alle 18 e domenica dalle 9 alle 13. 

Race for the Cure è l’evento simbolo dedicato alla prevenzione, nato nel 1982 negli Stati Uniti e oggi diffuso in tutto il mondo, è organizzato dalla Susan G. Komen Italia, organizzazione senza scopo di lucro che opera nella lotta contro i tumori del seno su tutto il territorio nazionale.

La presenza di CDV Onlus s’inquadra in un ricco programma di eventi dedicati ad adulti e bambini nel villaggio Race: tre giorni all’insegna di sport, salute e solidarietà. Consulti medici e prestazioni specialistiche gratuite, iniziative educative e ricreative e la domenica mattina si terrà la 5 km di corsa competitiva e amatoriale e 2 km di passeggiata per tutti.

La scelta di CDV Onlus di rinnovare la sua partecipazione a Race for the Cure deriva dalla volontà di intervenire nel contrastare l’assenza d’informazione sulle buone pratiche di prevenzione attraverso campagne di sensibilizzazione in sinergia con altre realtà. Race for the Cure rappresenta un appuntamento irrinunciabile poiché consente di portare il messaggio a un pubblico molto ampio, sensibile ai temi di salute e prevenzione. Nel 2018, con le edizioni di Roma, Bari, Bologna e Brescia, sono stati infatti oltre 120.000 gli iscritti, di cui 72.000 solo a Roma, confermandosi come l’edizione più partecipata al mondo tra le oltre 130 organizzate in America, Europa, Asia e Africa. Nel 2018 CDV Onlus ha effettuato alla Race for the Cure oltre 1000 screening della vista.

Fondamentale è il supporto di Essilor, Nidek, Nikon e Zeiss partner tecnologici leader di mercato che forniranno gratuitamente la loro migliore strumentazione per l’esecuzione dei test visivi. CDV ringrazia l’Associazione AMOA Onlus per il coinvolgimento dei medici oculisti che effettueranno gli screening.

Vittorio Tabacchi, presidente di Commissione Difesa Vista Onlus spiega come “l’attenzione alla salute, alla prevenzione e al benessere ci lega a realtà che, come la nostra, operano sul territorio per offrire consigli e consulenza anche a quanti non si sottopongono a controlli regolarmente o non hanno i mezzi per farlo. Da questo nasce la collaborazione con Race for the Cure. Da parte nostra, metteremo a disposizione specialisti della visione che promuoveranno i messaggi di tutela del benessere visivo e sensibilizzare sull’importanza di controlli regolari della vista”.

Tenuto conto che ben oltre l’80% dei deficit visivi può essere prevenuto o curato, CDV Onlus si impegna a contrastare i recenti dati allarmanti emersi dalle attività di screening gratuiti di CDV-Commissione Difesa Vista Onlus: circa il 40% della popolazione non si reca regolarmente dall’oculista e quasi il 20% degli adulti indossa una correzione visiva non più adeguata alle proprie necessità; inoltre il 66% degli italiani ha difetti visivi e non ne è consapevole. Oltretutto in particolare per i bambini la situazione è forse ancora peggiore con un 1 piccolo su 2 che non è mai stato visto da un oculista. Un dato, quest’ultimo, molto allarmante se si pensa che una condizione abbastanza diffusa come l’ambliopia, di cui soffre tra il 3% e il 4% dei bambini sotto i 5 anni, può essere curata completamente solo se diagnosticata in tenera età.

In questo senso gli screening visivi gratuiti che verranno eseguiti presso lo stand di CDV Onlus al Villaggio della Salute di Race for the Cure intendono essere un incentivo ai cittadini per prestare più attenzione alla salute e al benessere dei propri occhi.

 

 

Top