Giro di poltrone in Silhouette

Si rinnova il vertice del management di Silhouette International Schmied, il gruppo di Linz (Austria) che, con 1.600 impiegati, 13 filiali, tra cui quella italiana basata a Como, un export al 95% in oltre 100 Paesi e 1,9 milioni di paia di occhiali venduti lo scorso anno, ha chiuso il 2018 con un fatturato di 163 milioni di euro.

Arnold Schmied Jr, figlio del fondatore e CEO e il direttore amministrativo e finanziario Andreas Meier (CFO), dopo aver guidato il gruppo secondo forti valori familiari, hanno rinunciato ai loro ruoli operativi per entrare nel Consiglio di Sorveglianza.

Entrano così nel Consiglio d’Amministrazione tre nuovi membri.

Reinhard Mahr, nuovo CFO, vanta trent’anni di esperienza nel management internazionale, dal 2004 direttore finanziario del gruppo farmaceutico austriaco Kwizda Holding. In Silhouette assumerà anche l’incarico di responsabile delle risorse umane, degli affari legali, dell’IT e sarà project manager fungendo da portavoce del consiglio di amministrazione e da collegamento con la proprietà.

Reinhard Mahr viene affiancato Christian Ender, 43 anni, esperienze in Bogner, Louis Vuitton e Hugo Boss, che assume il ruolo di CSO (Direttore Globale Vendite) e dal nipote del fondatore dell’azienda Michael Schmied, già brand manager Silhouette da aprile 2019, che continuerà in qualità di CMO (Direttore Marketing e Comunicazione) ad occuparsi della strategia per la crescita globale del primo brand del gruppo austriaco. Brand manager dedicati invece per i marchi di proprietà neubau eyewear e Evil Eye, il nuovo marchio di occhiali tecnici per lo sport lanciato questo autunno, e per le lenti Silhouette Vision Sensation.

Thomas Windischbauer, COO (Direttore Generale) dell’azienda da settembre 2013, continuerà ad occuparsi di ricerca & sviluppo, della tecnologia e della produzione, nonché della gestione della qualità.

 

Ph. Da sinistra, il direttore globale vendite (CSO) Christian Ender, il CFO Reinhard Mahr, il direttore marketing e comunicazione (CMO), nipote del fondatore, Michael Schmied e il direttore generale (COO) Thomas Windischbauer.


Top