A Catania l’unica tappa italiana per la collezione 2009 degli occhiali SAMA

Un parterre di vip e di personaggi noti di Catania per una serata chic vissuta nell’esclusiva boutique di occhiali (l’unica al mondo incastonata su due piani di pietra lavica) di Angiolucci Occhiali in Via Gabriele D’Annunzio 54, dei fratelli Fabio e Aldo Angiolucci, negozio definito dalla stampa italiana di settore uno dei punti vendita di ottica più belli d’Italia. Principesse, imprenditori, autorità e tanta bella gente hanno partecipato a quello che è stato definito l’evento dell’anno, ossia l’anteprima delle nuove collezioni Sama 2009 presentate direttamente da Sheila Vance – mente ed anima creativa del gruppo Sama Los Angeles – con testimonial d’eccezione come Camila Morales e Aida Yespica, futura mamma.

Da Fashion Tv a Vogue, la serata ha goduto di una forte eco mediatica. Una spettacolare sfilata, diretta da una magistrale regia tutta milanese, si è svolta all’interno dei tre piani del punto vendita Angiolucci Occhiali di Via D’Annunzio, dove nel piano dedicato agli occhiali da sole è stata montata una passerella di oltre 25 metri. Angiolucci Occhiali è un gruppo che pare arrivare direttamente dal futuro, uno di quei fiori all’occhiello per eccellenza e qualità, di cui l’Italia e il mondo dell’ottica vanno fiere.

“Siamo molto felici di questo evento. E’ bello poter dedicare un’intera serata al luccicante mondo della moda. -commentano i fratelli Aldo e Fabio Angiolucci, proprietari oggi (dopo la scissione dal resto del fratelli avvenuta nel 2006) di 12 punti vendita con insegna Angiolucci Occhiali, gruppo catanese che si distingue per la grande qualità tra tecnologia e immagine presenti nei loro negozi. – Da sempre selezioniamo brand con cui collaborare con grande cura, per noi è importante dare il massimo ai nostri clienti. Ogni giorno lavoriamo in prima linea al fianco dei nostri collaboratori per garantire le migliori soluzioni visive e per risolvere problemi seri.

La qualità, comincia dalla cultura e dalla preparazione. Innanzitutto dei componenti della famiglia. Perciò in azienda, chi porta avanti il testimone, Andrea, Paolo e Martina, la quarta generazione Angiolucci, ognuno dei ragazzi, oltre al diploma di ottico obbligatorio per tutti, ha in tasca una laurea e un importante corso di specializzazione”.

Top