45° Adoo: da Monastier uno sguardo sul futuro prossimo della professione

Si è conclusa lunedì a Monastier, la 45° edizione del Congresso nazionale degli ottici optometristi, dopo tre giornate intense di relazioni e dibattiti a cui hanno preso parte 250 iscritti, per la quasi totalità titolari di centri ottici o professionisti indipendenti, oltre a una sessantina di rappresentanti del mondo dell’industria.
L’argomento scelto quest’anno dal Coordinamento Adoo “Vedere: dalle qualità ottiche alla qualità della vita” era molto ampio è ha permesso di affrontare l’attività professionale dell’ottico optometrista a 360 gradi.
Nel corso della serata di gala della domenica sono stati consegnati dei prestigiosi riconoscimenti, quali il “Premio nazionale di optometria Ferrante” ad Anto Rossetti, e il “Premio Federottica” a Renzo Zannardi.
Durante la plenaria della domenica, il presidente Adoo, Giuseppe Sicoli, ha annunciato le date e la sede della prossima edizione: il 46° Congresso Adoo si svolgerà a Bologna, presso il Savoia Regency Hotel, nei giorni 9-10-11 maggio 2020.


Top